➡️ Tribunale di Treviso

➡️ Sentenza 8 luglio 2021

➡️ Quando la sanzione non deriva da contestazione ma da acquisizione di dati, il termine comincia a decorrere da quest’ultimo momento

 

‼️IL CASO‼️

➡️ Si tratta di un’infrazione accertata nei confronti di un’azienda di trasporti per mancata osservanza dei tempi di riposo degli autisti

➡️ L’accertamento avveniva tramite acquisizione dei dati informatici sui tempi di riposo dei dipendenti

➡️ In questo caso serve tempo per acquisire e valutare i dati

 

🏛 TRIBUNALE 🏛

➡️ Spetta al Giudice, in casi simili, determinare da quale momento decorre il termine per la notifica della sanzione 

➡️ Deve trattarsi di un termine congruo, non eccessivamente lungo

➡️ E deve comprendere i tempi, da parte degli Agenti di Polizia, di acquisire i dati, valutarli e contestare la sanzione

 

⚠️ ARTICOLO 201

🚗 CODICE DELLA STRADA

➡️ Quando non sia possibile procedere a contestazione immediata, la sanzione viene notificata al trasgressore entro 90 giorni

➡️ Solo in caso di complessità nell’acquisizione dei dati questo termine risulta superiore, non perché aumenti ma perché comincia a decorrere più avanti

➡️ Se il Giudice non ritiene necessario il tempo impiegato dagli Agenti per la valutazione dei dati può annullare il verbale ritenendo tardiva la notifica

#multa #sanzione #autovelox #contestazione #sanzione #velocità